Cercare casa in Germania

0
cercare casa Germania

Cercare casa in Germania e trovare quella giusta non è facilissimo, ma neanche impossibile e mettete in conto che ci vuole tempo, avrete dei rifiuti, dei silenzi e dei momenti di sconforto. Molti momenti di sconforto. Ho già parlato di sconforto? Bene.

Nel cercare casa a Francoforte, io ho proceduto più o meno nel seguente modo:

– chiedendo agli amici “internazionali”. Ovvero i miei amici che studiano o hanno studiato all’estero. In genere hanno sempre una rete di contatti internazionali da cui saltano fuori persone che conoscono della città che serve.

– chiedendo agli italiani che sono emigrati nel posto. Io ho la fortuna di avere lontane origini famigliari di una zona del sud Italia con fortissima tendenza migratoria in Svizzera e Germania. E lì ho trovato diversi contatti personali pronti ad aiutarmi a trovare una sistemazione a Francoforte.

– cercando su internet. I siti migliori per cercare casa in Germania (aggiornato al 2016) sono: WG-Gesucht , Studenten-WG e Immobilienscout24
in aggiunta, anche:
zwischenmiete.de
wohnung-jetzt.de
wohngemeinschaft.de/
wbg-kontakt.de/index.php?id=59

Quando rispondete ad un annuncio per una stanza in Germania, vi cosiglio (come fanno loro) di descrivere voi stessi e il tipo di vita che cercate in appartamento. In molti non vi risponderanno. Tanti altri cercheranno persone per più tempo. Altri vi diranno che hanno già trovato un’altra persona. Molti giorni potrebbero essere poco proficui e in altri ancora la vostra casella email resterà muta completamente. Io ho risposto a circa 100 annunci e ricevuto circa 15-20 risposte di cui 4-5 positive.
Anche se all’inizio ero molto scettica, ho inserito anche io l’annuncio di cerco casa a Francoforte e devo dire che si è ben più ricercati. Con questo metodo, ho messo il mio annuncio e ho ricevuto almeno una decina di proposte in davvero poco tempo.

Facebook, ça va sans dir, tramite le pagine di “Italiani a cittàcheviserve” o pagine più o meno ufficiali sulla città, o i ragazzi che stanno facendo il vostro stesso stage al bando precedente.

– Come molti fanno, si fa la prima settimana in hotel e sul posto si cerca. In genere chi ha fatto così mi ha consigliato di portarmi un genitore (o altra persona di fiducia) sia per raddoppiare le possibilità di ricerca e visita alle case, sia perchè se io avessi iniziato a lavorare subito non avrei avuto tempo di girare e il “lavoro sporco” se lo sarebbe fatto il genitore.

Sono particolari, questi tedeschi. Parlano molto di loro, del tipo di vita che si fa in casa (Wohngemeinschaft o WG), del Mitbewohner/in (coinquilino/a) dei loro sogni, ma questo me lo aveva furbamente preannunciato il mio amico che sta ad Hannover.

Io ho incontrato varie tipologie di inserzionisti:

“quelli che cercano l’amico del cuore”, ovvero: prima che un coinquilino cerco un amico. Noi vivremo insieme, cucineremo insieme, la sera parleremo tutti insieme, nel tempo libero faremo sport insieme, e nei fine settimana faremo qualche attività fuori porta insieme. Sì ma io quando mi riposo? Quando sto in camera per conto mio? Quando posso telefonare a casa? Mi lascerai lavorare?

– “quelli che mantengono una parvenza di equilibrio”, ovvero: siamo carini, simpatici, non ti rompiamo le balle, siamo amici, ci divertiamo, e se possiamo ceniamo insieme e usciamo insieme, ma vogliamo anche stare per conto nostro. Se vuoi venire nel nostro appartamento devi aver lasciato alle spalle la fase “vivo-per-il-divertimento-e-le-feste”. Questi sono i miei preferiti e a cui rispondo sentendomi più a mio agio, però sono anche la maggior parte degli annunci, quindi dovrò poi vedere davvero quanto sono carini e simpatici. Già se mi rispondessero alle mail, sarebbero più simpatici e carini.

– quelli che “ce devi da pagà”, i famigerati Zweck-WG, ovvero quelli che condividono la casa per condividere le spese, ma di quello che fai non me ne può fregare di meno. Basta che non mi rompi le scatole, che siamo educati e tranquilli l’uno con l’altro e che tu sia un pagatore tempestivo. In verità, annunci così, sono rari. Quasi tutti infatti non li vogliono sti Zweck-WG e riportano la dicitura “keine Zweck-WG!”. Prima di capire realmente chi fossero questi Zweck-WG, credevo fossero potenziali assassini, ladri, o gente con peste e colera. Invece sono solo coinquilini che vogliono condividere le spese e poco altro.

In momenti di sconforto sono stata molto tentata di fermare turisti sconosciuti per strada con accento tedesco e buttarmi a pietà per trovare una casa, una stanza, un sottoscala, una topaia a Francoforte. Ma non l’ho fatto.

La mia “chiave dell’acqua” comunque, è stata una delle ragazze che faceva il mio stage nel bando precedente (trovata e contattata tramite FB). L’ho contattata sufficientemente in tempo da non aver ancora fittato la sua stanza per il periodo successivo e abbiamo concluso così.

Attenzione alle truffe di ricerca casa su internet

E poi c’è la famosa truffa tramite Western Union, di cui vi racconto la mia esperienza (tanto il metodo di truffa è uguale per tutti).
Il primo annuncio a cui mi affaccio (casa grande e lussuosa, zona chic e prezzo infimo) si rivela essere l’ennesima truffa che fanno con un metodo collaudato tramite Western Union, che di per sè è un’azienda di trasferimento di denaro che opera in modo serio e onesto. Ovvero, mi imbatto in un tizio che dice di vivere in Svezia e che se deve venire a Francoforte per farmi vedere la casa, vuole che gli faccia vedere che ho almeno i soldi per mostrargli il mio interesse e la mia buona fede, tramite un versamento a nome di una persona di mia fiducia e di scannerizzargli semplicemente il versamento. Non mi convinceva il fatto che mi disse che sarei stata in casa da sola (nonostante 3 camere da letto) per 450€ al mese; non mi convinceva il fatto che mi disse di fare il versamento a nome di un uomo perché “mia moglie è gelosa” (????), e non mi convinceva che tolse subito l’annuncio dal sito e mi diceva di fare presto perché aveva tanti potenziali acquirenti. In 5 minuti di ricerche scopro che è la storiella che raccontano tutti ed una truffa piuttosto frequente. Anche due miei amici ci sono incappati. Questi, tramite la scannerizzazione del versamento, vanno a ritirare i soldi con un documento falso che corrisponde ai dati della persona a favore della quale fai il versamento… e ti va a ritirare i soldi. E poi ho trovato le foto della stessa casa, collegato al suo stesso indirizzo email, a Berlino, a Leverkusen, ad Amsterdam, a Londra, ecc…!

Attenzione, il problema non è WesternUnion di per sé, ma l’utilizzo fraudolento che alcune teste di cazzo ne fanno, attraverso un metodo che in teoria sarebbe senza rischi per te.